• Via Giuseppe Ugolini 11, 20125 Milano
  • +39 02.49.750.340

Porsche Boxster 3.2 24V S

anno 2005
€25 900

Porsche Boxster 3.2 24V S

Porsche Boxster 3.2 24V S

Dati Principali

Marca Porsche
Modello Boxster S

CARROZZERIA

Carrozzeria Cabrio
Numero porte 2
Numero posti 2

MOTORE

Motore 6 cilindri in linea
Cilindrata 3.179 cc
Potenza max/regime 206 kW (280 CV)
Alimentazione Benzina
Trazione Posteriore
Cambio Manuale
Marce 6

PRESTAZIONI

Omologazione antinquin. Euro 4
Emissioni CO2 248 g  CO2/km(comb)

CONSUMI

Urbano  15,2l/100km
Extraurbano    7,7l/100km
Misto  10,4l/100km

Descrizione

  • PORSCHE BOXSTER S 987 3.2
  • ESTERNO: NERO
  • INTERNI: PELLE TOTALE TERRACOTTA
  • MACCHINA IN PERFETTE CONDIZIONI
  • SEMPRE CONSERVATA IN BOX
  • MOTORE 3.2 ASPIRATO
  • PLANCIA,SOTTOPLANCIA,PORTIERE IN PELLE
  • CERCHI 19 POLLICI CARRERA S

Storia della BMW Z3 M

La denominazione “Boxster”, come affermato dalla Casa, deriva dalla fusione di due termini, legati alle caratteristiche intrinseche della vettura: il Motore boxer (motore a cilindri contrapposti) disposto in posizione centrale e la natura di roadster sportiva a due posti secchi. Da notare che si tratta del primo veicolo nella storia della casa a non avere una denominazione numerica.

Sin dalla prima versione propone inoltre due caratteristiche prese d’aria nella parte posteriore delle fiancate, indispensabili per alimentare il propulsore di aria fresca e permettere lo sfogo di quella calda; sono in tinta con la carrozzeria e sono poste più in alto rispetto al prototipo del 1993 per evitare di intasarsi con il fango ed altri materiali che eventualmente potrebbero depositarvisi.

Con il M.Y. 2000 (in produzione dagli ultimi mesi del 1999) la Boxster è affiancata dal più potente modello S con cilindrata aumentata a 3,2 litri, in grado di erogare 252 CV: la velocità massima dichiarata supera ora i 260 km/h. Oltre al propulsore di maggiore cubatura, la versione S propone di serie cerchi in lega da 17 pollici, dischi freno maggiorati, un allestimento di accessori più ricco ed un nuovo cambio manuale a 6 marce.

È inoltre presente una nuova presa d’aria al centro del paraurti anteriore, avente funzione estetica e di apporto di aria fresca nel caso in cui la vettura monti il cambio Tiptronic: in tal caso al centro del paraurti è infatti posizionato lo scambiatore di calore (intercooler). Il terminale di scarico, per differenziarsi dalla versione base, è sempre centrale ma con uscita sdoppiata.

Con il M.Y. 2000 la Boxster aumenta la cilindrata a 2,7 litri e la potenza a 220 CV. La velocità massima è ora superiore a 250 km/h, mentre la carrozzeria e gli interni, fatta eccezione per piccole modifiche ai paraurti ed ai fari anteriori (ora con gli indicatori di direzioni bianchi anziché rossi) restano sostanzialmente invariati, inclusi i discussi fari dalla forma “a uovo”.

Va sottolineato che l’introduzione della S e l’aumento di potenza e coppia, sono dovuti alle pressanti richieste della clientela e della stampa specializzata che ritenevano non adeguate le prestazioni della prima Boxster con propulsore da 2,5 litri, specialmente ai bassi e medi regimi di rotazione del propulsore (ciò è riportato in pressoché tutte le pubblicazioni che si occupano di Boxster).

Informazioni di Contatto

Sei interessato a questo veicolo? Richiedi informazioni.

Il tuo nome (*)
La tua email (*)
Veicolo di interesse(*)
Il tuo messaggio

(*) campi obbligatori