• Via Giuseppe Ugolini 11, 20125 Milano
  • +39 02.49.750.340

Porsche 911 4.0 GT3

anno 2017
Our Price
€185 000

Porsche 911 4.0 GT3

Porsche 911 4.0 GT3

Dati Principali

Marca Porsche
Modello 911 4.0 GT3

Carrozzeria

Carrozzeria Coupé
Numero porte 2
Numero posti 2

Motore

Motore 6 cilindri contrapposti
Cilindrata 3.996 cc
Alimentazione Benzina
Potenza max/regime 368 kW  (500 CV)
Peso a vuoto 1.495 kg
Emissioni CO2 296 g/km

Consumi

Urbano 19,2 l/100 km
Extraurbano    8,9 l/100 km
Misto 12,7 l/100 km

Descrizione

  • CAMBIO MANUALE SPORTIVO GT A 6 MARCE
  • PACCHETTO CLUBSPORT
  • SEDILI A GUSCIO IN CARBONIO  “918 SPYDER”  IN PELLE/ALCANTARA
  • PACCHETTO INTERNI IN CARBONIO
  • PACCHETTO PELLE TOTALE
  • PACCHETTO SPORT CHRONO
  • CERCHI VERNICIATI IN PLATINO SATINATO
  • SERBATOIO MAGGIORATO 90 LT.
  • SISTEMA DI SOLLEVAMENTO ASSE POSTERIORE
  • TELECAMERA POSTERIORE
  • DISPOSITIVO AUTOMATICO ANABBAGLIANTE PER SPECCHIETTI, SENSORE DI PIOGGIA INTEGRATO
  • CINTURE A 6 PUNTI
  • ESTINTORE

Storia della Porsche 991 GT3

Porsche 991 GT3: alcune persone non l’hanno nemmeno sentita nominare. Altre pensano che sia solo un mito.

Ma per un vero fan, dietro le idilliache colline verdi della Svevia c’è la terra promessa: Flacht.

La patria di Porsche Motorsport.

La nostra patria. Il luogo in cui il cuore di Porsche batte più forte, il luogo in cui il passaggio dalle vetture Motorsport a quelle di serie è all’ordine del giorno. Il terreno di prova è il nostro parco giochi.

E la precisione la nostra più grande passione.

Qui a Flacht la nuova 911 GT3 ha fatto i suoi primi giri.

Proprio qui per la prima volta è risuonato il sound pieno del motore aspirato boxer da 4 litri.

Proprio qui il telaio è stato meticolosamente testato per innumerevoli chilometri come solo è avvenuto nel caso della Porsche 919 Hybrid per Le Mans.

I nostri ingegneri hanno utilizzato tutta la loro esperienza nelle competizioni sportive, hanno lavorato e rifinito meticolosamente fino a notte fonda.

E alla fine hanno detto: «Meglio di così non si può».

Ma il giorno dopo, poi, si sono posti la domanda: «Si può migliorare ancora?».

Un centesimo di secondo più veloce, una piccola percentuale più agile, un grammo più leggera.

In quel momento, solo in quel momento, abbiamo potuto assegnare il più alto riconoscimento assegnato da Porsche: Nata a Flacht. La nuova 911 GT3.

La più grande resistenza che conosciamo qui a Flacht? Il vento contrario. Lo affrontiamo con un’aerodinamica ottimale e valori di cx ridotti, ma allo stesso tempo lo sfruttiamo per il raffreddamento dell’impianto frenante o per l’aria nel processo di combustione. E, naturalmente, per creare deportanza in pista.

Come si combinano questi parametri diversissimi tra loro?

Con un concept globale armonioso e, ovviamente, con un design in cui ogni dettaglio viene testato prima di tutto dal punto di vista della funzionalità.

Il nuovo paraurti anteriore della 911 GT3 lo dice forte e chiaro: non vuole solo giocare. Le aperture più grandi a destra e sinistra migliorano il raffreddamento insieme alle nuove alette laterali. Anche la tipica presa d’aria davanti al cofano del vano bagagli della 911 GT3 garantisce il raffreddamento.

Tutte le prese d’aria sono protette da griglie in color titanio.

Il minor peso è reso possibile dalla struttura leggera in poliuretano con sfere cave in vetro ed elementi in fibra di carbonio.

L’intera parte posteriore è composta da materiale ad alta tecnologia: leggero, ma estremamente stabile.

La deportanza supplementare dell’asse anteriore viene ottenuta grazie all’ampio bordo dello spoiler frontale.

La visuale chiara è assicurata dai fari principali Bi-Xenon di serie con regolazione dinamica della profondità d’illuminazione e impianto lavafari. Sono inoltre disponibili su richiesta fari con tecnologia LED.

Gli indicatori di posizione, le luci diurne e di posizione a LED sono ancora più sottili, in questo modo c’è più superficie disponibile per le prese d’aria.

La prima impressione è come la seconda: la nuova 911 GT3 è sempre pronta a dominare. E a correre. È anche più aggressiva?

Meglio definirla impaziente. Almeno per quelli che la vedono avvicinarsi in pista dallo specchietto retrovisore.

Informazioni di Contatto

Sei interessato a questo veicolo? Richiedi informazioni.

Il tuo nome (*)
La tua email (*)
Veicolo di interesse(*)
Il tuo messaggio

(*) campi obbligatori